The Cochrane Database of Systematic Reviews 2005 Issue 4

Psychological interventions for those who have sexually offended or are at risk of offending.

Kenworthy T, Adams CE, Bilby C, Brooks-Gordon B, Fenton M

Introduzione

Il sexual offending è un problema sia sociale che di salute pubblica. Attualmente, nessun trattamento effettuato nei programmi istituzionali ha avuto degli incontrovertibili effetti positivi statisticamente rilevanti.

Obiettivi

Valutare gli effetti degli interventi psicologici sulle azioni, le pulsioni o le fantasie sessuali di individui che sono stati reclusi o condannati per molestie sessuali.

Strategie di ricerca

33 database elettronici, incluso il Cochrane Controlled Trials Register. Sono stati inoltre contattati esperti autori ed organizzazioni per dati addizionali.

Criteri di selezione

Sono state esaminate sperimentazioni controllate e randomizzate (RCT: Randomised Controlled Trials) coinvolgenti adulti trattati in istituzioni o comunità per aggressori sessuali che siano stati incarcerati o condannati per molestie sessuali o comportamenti violenti sessuali. Psicoterapie comportamentali, cognitivo - comportamentali, psicodinamiche e psicoanalitiche sono state confrontate le une con le altre versus trattamenti farmacologici o di comune assistenza.

Analisi statistica

Sono stati utilizzati esaminatori indipendenti. Sono stati esclusi gli studi dove più del 50% dei partecipanti non avevano raggiunto il follow up. Sono state utilizzate le statistiche standard di risk ratio (RR) e dei loro intervalli di confidenza (CI).

Risultati

Sono stati inclusi nove RCT con oltre 500 offenders maschi, 231 dei quali sono stati seguiti per più di una decade. La terapia cognitivo comportamentale di gruppo comparata all’assistenza standard può ridurre le ricadute a un anno nei molestatori di bambini. Tuttavia, quando la psicoterapia cognitivo – comportamentale è comparata con una terapia counselling di gruppo transteoretica i miglioramenti non sono statisticamente significativi. La più ampia sperimentazione ha comparato terapia di gruppo psicodinamica con nessun trattamento per 231 uomini colpevoli di pedofilia, esibizionismo, o violenze sessuali. Un nuovo arresto è stato più frequente per quei pazienti che avevano effettuato terapia di gruppo, anche se i risultati non sono statisticamente significativi.

Conclusione

E' difficile dare delle raccomandazioni con dati limitati. Uno studio suggerisce che la terapia cognitivo comportamentale possa dare risultati significativi, almeno a un anno di distanza. Un altro studio non mostra rilevanti benefici per la terapia di gruppo psicodinamica. L'etica di somministrare questo trattamento ancora sperimentale a un gruppo di persone vulnerabili e potenzialmente pericolose invece di uno studio valutativo ben disegnato è discutibile. Ma questo lavoro significa che trials di questo genere possono e devono essere condotti.

Commento

I database Cochrane sono la fonte più attendibile di tutta l'Evidence Based Medicine, una risorsa che si autodichiara indipendente a da cui attingono tutte le specialità. Proprio per questo il suo estremo rigore non consente spesso di giungere a risultati inequivocabili, ma sprona clinici e ricercatori a lavori metodologicamente ben disegnati che possano effettivamente dimostrare l'efficacia di un trattamento. Detto questo, è evidente che non è facile lavorare con i sexual offender a motivo della complessità clinica e gestionale del problema. Gli stessi dati che indicano che la terapia cognitivo comportamentale  ha avuto un certo effetto non sono stati testati oltre l'anno di distanza. D’altra parte i dati che non hanno trovato effetto nella terapia dinamica di gruppo non sono stati replicati. L'invito a condurre nuovi studi su questo argomento è senz'altro da recepire e da sostenere.

 

 


Informativa sull'utilizzo dei cookie.
Questo sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e di profilazione (propri e di altri siti) per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se clicchi su OK oppure chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie. Ti ricordiamo che la mancata accettazione dei cookie tecnici potrebbero impedire alcune funzionalità di questo sito.